Mutuo Liquidità – Significato e Definizione

Quando si parla di mutuo per liquidità si fa riferimento a una modalità di erogazione che permette un uso del denaro che viene concesso dalla banca o dall’istituto di credito non finalizzato per forza di cosa a un acquisto o alla ristrutturazione della casa. Chiaramente, il cliente dovrà fornire delle garanzie congrue alla somma richiesta. Non di rado vengono richieste ipoteche su immobili o altre proprietà che si possiedono. Sarà l’istituto di credito a decretare le garanzie accessorie necessarie per proteggersi da una insolvenza eventuale del debitore, garanzie che saranno stabilite anche sulla base del profilo creditizio del cliente e della sua solidità in termini economici.

Il mutuo per liquidità, comunque, permette di avere cifre paragonabili a quelle dei mutui classici, a differenza del prestito non finalizzato. Si tratta di somme che possono partire dai 30mila euro in su. Risulta evidente che l’immobile offerto come garanzia principale non deve già essere ipotecato. Ricordiamo che le finalità del mutuo per liquidità possono essere differenti. Esso deve essere interessato obbligatoriamente a una persona fisica, e sono escluse le attività commerciali e le società che potrebbero usarlo a fini esclusivamente speculativi. Le cifre che possono essere finanziate possono arrivare anche al milione di euro per quanto riguarda il tasso variabile. Di solito il limite è fissato rispetto al 70 % del valore di mercato della casa. La cifra finanziabile scende sensibilmente nel caso di tasso fisso. La durata della restituzione può iniziare dai cinque anni e arrivare ai quaranta. Il mutuo per liquidità, dunque, rappresenta un’opportunità soprattutto per chi possiede una casa non ipotecata, consentendo di ottenere prestiti da un minimo di 35mila euro fino a un massimo di un milione e mezzo.

Come detto, il finanziamento può andare a soddisfare diverse necessità, dall’acquisto di una casa alla ristrutturazione di un negozio, dal pagamento di un master al pagamento di un intervento medico, dall’acquisto di una barca al pagamento di un corso di istruzione. Il mutuo ha lo scopo di erogare liquidità. Risulta essere importante sottolineare che l’immobile che viene ipotecato deve essere un’abitazione civile: può anche trattarsi di immobili diversi dalla prima casa. Sono tassativamente esclusi gli investimenti di tipo speculativo, come già accennato, e il consolidamento di debiti.

Il mutuo per liquidità si basa su rate mensili. I requisiti per poter fare richiesta di questo tipo di mutuo sono i seguenti: è necessario avere una casa di proprietà, avere compiuto diciotto anni, essere cittadini con residenza italiana e ricevere un reddito dimostrabile. Il mutuo per liquidità è più diffuso di quanto si possa pensare, anche se nella realtà dei fatti se ne parla molto meno rispetto al mutuo immobiliare. La differenza con quest’ultimo è rappresentata dal fatto che il mutuo per liquidità non viene concesso per una finalità specifica.

Concludiamo segnalando che, complice anche la crisi economica internazionale che si ripercuote anche nel nostro Paese, sono sempre di più le persone che si rivolgono a questo tipo di mutuo. Il suggerimento principale, ovviamente, è quello di informarsi in maniera corretta e verificare tutte le condizioni prima di richiedere la concessione del mutuo.

Condividi:

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *