Risparmiare con il Car Sharing

Il car sharing è l’utilizzo a tempo dell’automobile. E’ particolarmente conosciuto nel nord Europa e in America dove l’utilizzo dell’automobile condivisa è già entrata a far parte delle abitudini comuni. Nel nostro Paese il car sharing si sta progressivamente affermando nelle grandi città. I numeri sono tuttavia ancora bassi e talvolta i costi troppo alti. Vediamo in cosa consiste. Il car sharing è un servizio simile al noleggio corto termine. Invece di noleggiare l’automobile per un week end o per una settimana, il car sharing consente il noleggio per poche ore. In questo modo, chi ha l’esigenza di muoversi occasionalmente in città può noleggiare l’automobile per poche ore senza dover acquistare una seconda automobile. Il risparmio sui costi fissi è notevole. Chi noleggia un’automobile in car sharing non deve anche pagare l’assicurazione, il bollo, la manutenzione, il box, il garage ecc. Tutti questi costi sono sostenuti dalla società di car sharing. Chi noleggia un’automobile car sharing deve solo pagare la tariffa di utilizzo e provvedere al carburante. In molti casi è anche incluso il pieno di carburante. A chi può convenire? Chi ricorre al car sharing è normalmente anche proprietario di un’automobile ma si trova nell’impossibilità di utilizzarla. Ad esempio perché l’automobile di famiglia è usata da altri familiari, è in riparazione oppure è ferma per il blocco della circolazione. Il car sharing conviene per tragitti occasionali oppure per muoversi liberamente in città nei momenti di blocco del traffico.

Come funziona il car sharing
Supponiamo che un cliente interessato al car sharing debba spostarsi in giornata dal punto A al punto B della stessa città.
Prenota l’automobile al servizio car sharing indicando le caratteristiche dell’auto.
Si reca al centro più vicino per prendere possesso dell’automobile.
Utilizza l’automobile, spostandosi in città per tutto il tempo necessario per spostarsi dal punto A al punto B.
Una volta terminate le commesse, l’automobilista riconsegna l’auto al centro car sharing e paga soltanto le ore del suo utilizzo

Vantaggi del car sharing
Il car sharing presenta i seguenti vantaggi
L’automobilista non paga il prezzo di acquisto del veicolo.
L’automobilista non paga i costi fissi del veicolo (assicurazione, bollo, manutenzione, garage ecc).
Si paga soltanto il tempo in cui si utilizza il mezzo.

Svantaggi del car sharing
I principali svantaggi del car sharing:
Poco diffuso in Italia. Sono ancora pochi i centri car sharing nelle città italiane.
Burocrazia. Almeno all’inizio occorre perdere tempo per compilare moduli e iscriversi al servizio.

Molto interessane,

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *