Come Funziona il Conto Deposito

Esistono diversi tipi di conto corrente, in questa guida elenchiamo le informazioni relativie ai conti di deposito, particolare forma che viene sempre più utilizzata dal piccolo risparmiatore che vuole far fruttare il suo denaro nel breve periodo. Di seguito le linee generali per i conti di deposito.

In cosa consiste il conto deposito? esso è una particolare forma di conto corrente limitata al solo investimento di denaro con lo scopo di trarre da esso interessi attivi nel brev periodo. Come già detto è una pratica utilizzata dalla maggior parte degli investitori considerati piccoli poichè i tassi d’interesse offerti per il deposito cifre modeste di denaro sono ben pagati rispetto a quelli per i grandi investimenti.

Come aprire un conto deposito? il requisito fondamentale per aprire un conto di questa tipologia è possedere già un conto corrente tradizionale sul quale possano essere assoggettati alcuni costi di getione o relativi a movimenti del conto deposito, il quale essendo un zero spese non può effettuare alcun tipo di movimento che esuli dall’investimento fatto. Per questo si necessita di un conto corrente presso lo stesso istituto bancario oppure differente per riuscire a far fronte alle spese di mantenimento e gestione dei movimenti effettuati.

Quali garanzie servono per un conto deposito? uno dei vantaggi nell’apertura di un conto deposito è l’assenza di garanzie richieste, questo perchè non è possibile prelevare dal conto deposito più di quanto versato quindi sono escluse forme di prestito di qualsiasi tipologia.

Quali sono i vantaggi disponibili? l’istituto bancario presso cui si ha intenzione di aprire un conto deposito potrebbe offrire al cliente la possibilità di vincolare il proprio denaro per un tempo, solitamente, non inferiore ai tre mesi e mai superiore ai cinque anni, in questo modo l’interesse maturato sarà notevolmente maggiore e si potranno avere grossi vantaggi dall’investimento effettuato. In caso di ritiro anticipato dei soldi vincolati si perde parte o l’intero ammontare degli interessi che sono stati pattuiti alla firma dell’accordo, quindi prima di vincolare il proprio denaro scegliere un lasso di tempo ragionevole e leggere attentamente le conseguenze in caso di ritiro anticipato del denaro bloccato.

Quali rischi si corrono con i conti deposito? i rischi nell’apertura di questa tipologia di conto corrente sono davvero minimi, alcuni obblighi imposti dalla comunità europea garantiscono al cliente che investe denaro di essere tutelato in caso di fallimento dell’istituto bancario, unico rischio evidente che porterebbe alla perdita del denaro, quindi le possibilità che il nostro denaro non ci venga restituito sono davvero minime se non nulle poichè le banche sono la linfa vitale per l’economia e vengono tutelate in modo tale da non permettere il fallimento, salvo rarissimi casi.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *